Lisa: un’innovativa agricoltrice

Si sente spesso parlare dell’importanza che ha raggiunto la sostenibilità negli ultimi anni: sostenibilità sociale, economica e soprattutto ambientale. A coniugare questi tre valori sempre più importanti per la società attuale ci ha pensato Lisa Paganelli, veterinaria di formazione, che ha deciso di abbandonare la professione per diventare imprenditrice agricola a tempo pieno.

Originaria di Civitella Romagna ha deciso di unirsi al papà nell’azienda di famiglia, non come semplice lavoratrice, ma mettendo a punto un nuovo metodo agricolo per rafforzare le radici delle piante e modificarne le proprietà organolettiche. È proprio all’interno della sua azienda “Consorzio Carne Biologica Valbidente” che ha sperimentato e messo a punto un’innovazione destinata ad aiutare molti contadini ed agricoltori. Si chiama “agricoltura simbiotica” ed è un metodo produttivo naturale che esclude l’utilizzo di Ogm e di sostanze chimiche di sintesi durante tutte le fasi di produzione, dalla coltivazione all’allevamento, alla trasformazione e conservazione, fino al confezionamento e distribuzione. Premiata anche a livello europeo per la sua capacità di contribuire a trovare nuove soluzioni alle sfide del mondo rurale, Lisa ha promosso l’agricoltura della sua terra e ha inseguito con impegno e dedizione la sua vocazione per ottenere prodotti buoni e genuini.

La passione per il suo lavoro la si vede anche dalla cura con cui ha descritto nel sito dell’azienda di famiglia le fasi più importanti che caratterizzano il lavoro, nel rispetto dell’ambiente, degli animali e delle altre persone. Un’attenzione ai prodotti alimentari che dichiara “devono essere senza conservanti per mantenere inalterate le qualità nutritive e organolettiche, perché una sana e corretta alimentazione aiuta a prevenire numerose patologie, perché noi siamo quello che mangiamo.” Un obiettivo reso possibile grazie anche alla sua capacità imprenditoriale, non solo di gestione dell’azienda del padre, ma per aver unito anche un aspetto fondamentale quale l’innovazione: fattore chiave per il progresso ed il miglioramento.

L’agricoltura simbiotica promossa da Lisa Paganelli è un progetto che vede coinvolte numerose realtà e settori professionali che lavorano la terra e si pone tre obiettivi in equilibrio tra loro: migliorare la fertilità e la salute del suolo, migliorare le funzionalità dell’intestino considerato il “secondo cervello dell’uomo” e dare vita a prodotti funzionali.

Passione, innovazione e rischio: è questa la ricetta che ha portato Lisa da veterinaria ad imprenditrice agricola di successo con un progetto ambizioso che ha già conquistato numerose persone. Essa stessa in una recente intervista ha dichiarato: “ Grazie all’appoggio del sindaco e di altre realtà del mio territorio, siamo riusciti a modificare l’aspetto sociale: i nostri agricoltori ora lavorano per la collettività, le mense scolastiche hanno richiesto prodotti locali e coltivati con il nostro metodo. Tutto il paese, in qualche modo, è cambiato in funzione di questo nuovo metodo agricolo. È stata la collettività stessa a cambiare punto di vista”

photocredit: pixabay

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi essere “BRAVA” anche tu? Iscriviti al progetto e scopri tutte le opportunità
iscriviti al progetto
Privacy Policy
Contact Form








×