Lavoro in Italia: ancora troppa disparità

Non è ancora tempo di fare bilanci sull’efficacia del Jobs Act, se non al livello preliminare, ma abbiamo una certezza: l’Italia è tra i tre paesi UE con il più basso tasso di occupazione nella fascia di età tra i 20 e i 64 anni. Il 60,5% degli italiani che fanno parte di questa fascia hanno un impiego, al pari della Croazia e sopra solo al 54,9% della Grecia. 

Il dato è frutto di un occupazione maschile che nel nostro paese raggiunge il 70,6%, ma dove solamente il 50,6% delle donne lavora. Solo per avere un raffronto con le grandi economie europee, si consideri che in Germania è occupato il 78% dei tedeschi della stessa fascia di età e che l’occupazione arriva all’82,3% tra gli uomini e al 73,6% tra le donne. In sostanza, le distanze tra maschi e femmine presso la prima economia europea si aggirano 9 punti percentuali, mentre nel nostro paese sono esattamente del 20%.

Il confronto è ancora più sentito se paragonato all’occupazione in Francia, dove il tasso generale di occupazione è al 69,5%, ma sale al 73,2% tra gli uomini e scende al 66% tra le donne. Dunque, la disparità di genere transalpina si traduce in uno scarto di 7 punti percentuali tra i due sessi, inferiore persino a quello vigente in Germania, anche se il livello di occupazione si mostra più debole.

Persino la Spagna fa meglio con un’occupazione al 62%, anche se quella maschile risulta inferiore alla nostra al 67,6%. In cambio, il dato generale è sostenuto dalle donne, che lavorano per il 56,4% del totale della popolazione femminile. La media europea vede l’occupazione al 70,1% nel 2015, con punte del 75,9% tra gli uomini e una percentuale del 64,3% tra le donne. 

Chissà se tra Jobs Act e altre decisioni governative ci sarà modo di ridurre la forbice tra i due generi, che resta un problema ancora nel 2016 troppo grave e da risolvere il più in fretta possibile.

Image Credit: shutterstock

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi essere “BRAVA” anche tu? Iscriviti al progetto e scopri tutte le opportunità
iscriviti al progetto
Privacy Policy
Contact Form








×