Lavoro da casa: 4 consigli

Lavorare da casa è un trend in crescita negli ultimi anni e le professioni che si sono venute a creare con questa evoluzione sono numerose. È facile sia per chi inizia a fare i primi passi nel mondo del lavoro, sia per chi ha già alle spalle una carriera avviata, desiderare di investire su se stesse, ma se non si ha un ufficio o un posto stabile in cui risiedere in questa fase della carriera, spesso lavorare da casa può essere una valida alternativa. Sebbene possa sembrare la soluzione più semplice, essa rivela anche un lato “pericoloso” e se non si ha una ferrea disciplina il rischio è quello di non portare a termine il proprio lavoro. Ecco quattro consigli per riuscire a lavorare da casa ed essere al 100% produttive.

Stabilisci le ore di lavoro (e le pause)

Uno dei principali vantaggi del lavorare da casa è proprio il non avere orari: potersi alzare all’alba per iniziare presto così da avere il pomeriggio libero; o passare la mattinata a sbrigare le faccende quotidiane per dedicarsi al lavoro magari nel pomeriggio e la sera. Sebbene possa sembrare una grande fortuna, questo può rivelarsi anche uno svantaggio, distogliendovi dalla reale quantità di tempo che il vostro lavoro vi richiede. Per questo è molto importante creare una sorta di routine, o comunque stabilire a priori la quantità di lavoro che dovrete impegnare durante la giornata, così da potervi organizzare meglio e dedicarvi di tanto in tanto qualche pausa per riposare il corpo e la mente.

Ritagliati uno spazio adeguato in cui lavorare

Lo sapevate che posizionare una pianta sulla propria scrivania aiuta la mente a concentrarsi? Scegliete una parte della vostra casa che vi piaccia particolarmente e che vi faccia sentire a vostro agio. Escludete i luoghi di passaggio comuni come la cucina o il salotto, l’ideale sarebbe avere una stanza a vostro uso esclusivo perché, proprio come quando si lavora in ufficio, avere la propria postazione fissa vi darà quella sicurezza di non venir disturbati mentre state lavorando. Tenetela sempre in ordine e pulita ed evitate di portare in giro il vostro materiale di lavoro. Quando si è in casa il rischio è quello di potersi muovere a piacere all’interno di essa, portando fogli in giro mentre si decide di prepararsi un caffè o si va a rispondere al telefono.

Fai un elenco delle cose da fare

Lavorare da casa significa anche imparare a gestirsi le cose da fare e spesso, se non si ha qualcuno sopra di sé a guidarvi, può diventare complicato individuare le priorità. Per evitare di non dare importanza a cose non urgenti o, peggio ancora, non iniziare mai le cose o lasciarle a metà per non essersi dati degli obiettivi a lungo termine può diventare un vero e proprio rischio. Munitevi di un’agenda e giorno per giorno segnate le cose da fare, datevi dei tempi e cercate di portare a termine gli obiettivi.

Elimina le distrazioni

Hai uno spazio in cui lavorare, ti sei organizzate bene per rispettare i tempi che ti servono per portare a termine il tuo lavoro, ti resta solo un’ultima cosa da fare per riuscirci in maniera eccellente: eliminare le distrazioni. Ciò di cui hai bisogno è tutta la tua concentrazione! Rimuovi ciò che può distogliere la tua attenzione da quello che stai facendo, non lavorare con la tv accesa o mentre ci sono i bambini intorno. Altra cosa molto importante è non recarti nel tuo angolo di lavoro in pigiama, contribuirà a sentirti più serie sebbene tu sia a casa. Il cellulare è accettato, purché tu non risponda a messaggi e chiamate che in quel momento sono superflue.

Bastano poche semplici mosse per lavorare da casa in maniera efficace. Qualsiasi sia il tuo business o la tua idea di impresa dedicati con impegno e costanza anche se non sei in un ufficio vero e proprio e non devi rispondere ad un capo sopra di te. 

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi essere “BRAVA” anche tu? Iscriviti al progetto e scopri tutte le opportunità
iscriviti al progetto
Privacy Policy
Contact Form








×