Cos’è il Fondo Centrale di Garanzia per PMI?

Molto spesso, quando si tratta di intraprendere una nuova attività, la buona volontà non basta: a mettere i bastoni tra le ruote alla volontà di crescita e di espansione degli imprenditori sono molto spesso le banche.
Ottenere il credito necessario per avviare un’attività è sempre più difficile poiché le banche pretendono garanzie e solidità e sono disposte a concedere finanziamenti solo dietro il pagamento di tassi molto elevati. Il credito deteriorato ha raggiunto livelli di forte preoccupazione e le banche, ora più che mai, richiedono maggiori garanzie rispetto al passato in modo da ridurre il più possibile il rischio di insolvenza da parte dei clienti e quindi di perdita.

Per venire incontro alle esigenze degli imprenditori e, al contempo, fornire garanzie agli istituti bancari è stato creato il Fondo Centrale di Garanzia il cui scopo è agevolare l’impresa nell’ottenimento del credito di cui necessità fornendo, in sostanza, garanzie di copertura di eventuali insolvenze, alla banca.

Possono accedere alla garanzia di Stato tutte le imprese ubicate nel territorio nazionale fatta eccezione per alcune attività (agricoltura, pesca, trasporti per l’acquisto di automezzi, industria automobilistica, costruzioni navali, fibre sintetiche, industria carboniera, siderurgia e attività finanziarie): condizione imprescindibile per le imprese è non versare in condizioni economiche critiche e non attraversare alcuna difficoltà economica come previsto dal D.M del 18.4.2005.

I finanziamenti concessi dalle Banche e i finanziamenti garantiti dai Confidi 107 possono beneficiare, inoltre, dell’aggiuntivo intervento della Garanzia di Stato. Questo, oltre a ridurre notevolmente il rischio di credito, permette alle banche/confidi erogatrici di ridurre fortemente l’assorbimento di capitale che le normative impongono, con riduzione del costo dei fondi e liberando così risorse per l’economia reale.

Oltre ai normali costi richiesti dalle Banche e dai Confidi per l’istruttoria e per la concessione della garanzia consortile , è previsto un versamento al Fondo di Garanzia rapportato alle dimensioni aziendali e all’ubicazione nel territorio.
L’accesso al fondo di garanzia è invece gratuito per le imprese femminili, le imprese in rete, le imprese di autotrasporto e le star up innovative.

Il fondo di garanzia non entra nel merito delle condizioni creditizie applicate dalle banche in quanto la sua funzione istituzionale è quella di concedere l’importante peso della garanzia pubblica. Nel caso però della controgaranzia, ovvero quando un Confidi 107 emette a favore di un’impresa una garanzia consortile di tipo eleggibile, detta anche “a prima chiamata”, con il sostegno anche della garanzia pubblica, l’azienda beneficia anche di condizioni di tasso convenzionato particolarmente vantaggiose.

Nel fondo Centrale di Garanzia è stata introdotta una sezione speciale riservata alle imprese femminili e alle start-up; in particolare sono stati messi a disposizione 10 milioni di euro a cui possono avere accesso:

  • Società cooperative e società di persone costituite in misura non inferiore al 60% da donne;
  • Società di capitali le cui quote di partecipazione spettano in misura non inferiore ai 2/3 a donne e i cui organi di amministrazione siano costituiti per almeno i 2/3 da donne;
  • Le imprese individuali gestite da donne.

Per maggiori informazioni scrivete a info@progettobrave.it.

2 commenti

  1. Giselda 2 anni |Rispondi

    Buonasera,

    da tre mesi ho aperto un nuovo studio d’ estetica a Cittadella.
    Ho già realizzato tutti i lavori necessari per l’ apertura dello stesso.

    C’è la possibilità di avere accesso a qualche finanziamento anche adesso?

    Grazie

  2. Buona sera vorrei maggiori informazioni per potere accedere a questo progetto, grazie Donatella… Le lucciole nel barattolo.

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi essere “BRAVA” anche tu? Iscriviti al progetto e scopri tutte le opportunità
iscriviti al progetto
Privacy Policy
Contact Form








×